Skip to content
17 maggio , 2007 / Flax

Pidgin, Gaim cambia nome e sostanza

 

pidgin.png

 

 

Gaim, il famoso client di messaggistica, ha adesso cambiato nome in Pidgin. L’unica cosa che è migliorata, ovviamente, non è solo il nome (che trovo carinissimo) ma anche il look e le funzionalità. Purtroppo il programma non è installabile dai repo ufficiali di Ubuntu e dunque ci tocca compilarlo (gli sfaticati vadano alla fine della pagina). Colgo così l’occasione di fare una piccola lezioncina sulla compilazione e la creazione di pacchetti debian. Innanzitutto, per poter compilare questo ed altri programmi, dobbiamo soddisfare alcune dipendenze dando da terminale il seguente comando:

sudo apt-get install devscripts dh-make make build-essential dpkg apt libgnutls-dev libavahi-glib-dev libgtkextra-x11-2.0-dev libxmlsec1-dev autotools-dev checkinstall fakeroot

La cosa bella è che Pidgin caricherà da Gaim tutte le impostazioni e quindi vi consiglio di disinstallarlo (se proprio volete farlo) dopo aver installato Pidgin. Ora dobbiamo scaricare il sorgente di Pidgin (versione 2.0.0) a questo indirizzo. Una volta scaricato il file sul desktop, scompattatelo in esso facendo click con il tastro destro e poi su “Estrai qui“. Una volta scompattato l’archivio aprite il terminale e… Here we go:

Date i seguenti comandi:

cd Desktop/pidgin-2.0.0

dh_make -e flynux.wordpress.com@gmail.com -n -c gpl -s

Spiegazione del comando: Il seguente comando “debianizza” il pacchetto permettendo poi in seguito di creare un pacchetto .deb vero e proprio. Potete cambiare inoltre le opzioni -e (email) e l’opzione -c (copyright), quest’ultima solo nel caso in cui la licenza del pacchetto non sia la gpl (in questo caso cambiate solo l’email). L’opzione -s sta ad indicare che il pacchetto è singolo, volendo potete ometterla e selzeionare in seguito il tipo di pacchetto.

./configure

Infine potete finalmente costruire il tanto agognato pacchetto .deb con il comando:

debuild binary

Dopo aver fatto questo vi consiglio di uscire ad andarvi a prendere una birra o un caffè (per gli astemi); la creazione del pacchetto è un’operazione molto lunga (quasi interminabile Oo) e dunque è meglio che vi mettiate comodi e vi armiate di pazienza! Va beh, una volta che il vostro pacchetto è comparso sul desktop potete installarlo facendoci sopra doppio click. Una volta che il pacchetto è stato installato dovrete creare l’icona nel menù, in questo modo:

sudo gedit /usr/share/applications/pidgin.desktop

Ed incollateci quanto segue:

[Desktop Entry]
Encoding=UTF-8
Name=Pidgin Internet Messenger
GenericName=Internet Messenger
Comment=Send instant messages over multiple protocols
Exec=pidgin
Icon=pidgin.svg
StartupNotify=true
Terminal=false
Type=Application
Categories=Network;InstantMessaging;
X-Ubuntu-Gettext-Domain=pidgin
X-Ubuntu-Gettext-Domain=pidgin

Potete infine rimuovere la cartella e l’archivio dalla scrivania. Ora pidgin è compilato, impacchettato e pronto per l’uso…

Per i più sfaticati: Scarica Pidgin per Feisty. Attenzione questo pacchetto va in conflitto con Gaim e dunque lo disinstallerà.

 

Annunci

13 commenti

Lascia un commento
  1. Liuk / Mag 17 2007 8:48 pm

    ma dai, pensavo proprio che non appena sarebbe uscito pidgin mi avrebbe fatto da solo l’aggiornamento…come mai non è inserito nei repo ufficiali?boh…se hanno gaim, perchè non devono mettere il suo aggiornamento?va beh, vorrà dire che per la prima volta mi metterò a compilare e creare un deb…ciao

  2. Flax / Mag 17 2007 8:53 pm

    Non lo so… Pidgin ormai è alla versione 2.0.0 stabilissima… Forse è solo questione di tempo per vederlo apparire nei nostri repo… Vabbò tanto creando il paccetto deb , non ci sono problemi 😉

  3. Flax / Mag 17 2007 8:55 pm

    Luke ti avviso, la compilazione e la creazione del pacchetto sono lunghi… 😆

  4. Avalon / Mag 18 2007 11:20 am

    se non volete addentrarvi nel creare un pacchetto deb potete trovare pidgin già in deb qui http://www.getdeb.net/download.php?release=817&fpos=0

  5. Lazza / Mag 18 2007 1:20 pm

    Nei repository ufficiali c’è Gaim ma ha le funzioni e l’interfaccia di Pidgin. 😉

  6. Flax / Mag 18 2007 2:22 pm

    Ah buono… Comunque questo è un buon pretesto per pacchettizzare 😉

  7. Flax / Mag 18 2007 10:22 pm

    Scusa Avalon, ma il tuo commento era andato in spam 😐 Grazie per aver lasciato un commento 😉

  8. Liuk / Mag 20 2007 12:18 pm

    ehi bello, quando do il comando ./configure, mi da errore: You must have the GLib 2.0 development headers installed to build.

    che devo fare?

  9. Flax / Mag 20 2007 12:36 pm

    Prova a dare apt-cache search glib headers dev, e vedi che pacchetti ti da… Secondo me dovresti installare questo file: sudo apt-get install libavahi-glib-dev. Vedi se questo risolve il problema…

  10. Liuk / Mag 20 2007 1:31 pm

    ehi, l’ultima cosa da installare era autotools-dev. non autotool-dev 😀

  11. Liuk / Mag 20 2007 1:33 pm

    allora, dando ./configure, dopo che controlla la prsenza di tutti i pacchetti mi da:
    checking for CHECK… no
    no, testing is disabled
    checking for doxygen… false
    configure: WARNING: *** Doxygen not found, docs will not be available

  12. Flax / Mag 20 2007 2:28 pm

    Grazie luca hai ragione ho corretto… Per risolvere il problema installa checkinstall e fakeroot (ora aggiorno la guida)… :mrgreen:

Trackbacks

  1. Gutsy to Feisty, repo di backports in locale « Flynux

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: